OSSESSIONE ALCOLICA (seconda parte)

La lettera che tanto aspettavo arrivò qualche giorno più in là. Arrivò in una semplice busta bianca e non conteneva denunce, minacce, insulti o quant'altro di più sgradevole si possa immaginare. Ma poche righe che terminavano con un indirizzo. Restai fermo a fissare il foglio per qualche minuto (avevo già lavorato per bene un'ottima bottiglia di rosso). In fondo non … Continua a leggere

sorteggio fortunato

dopo decenni di povertà ora che mi avvicino allatomba,d'improvviso ho una casa, la macchina nuova,sauna,piscina, computer. mi distruggerà tutto questo?bè, qualcosa mi dovrà distruggereben presto. i ragazzi in galera, nei mattatoi,nelle fabbriche, sulle panchine dei parchi, negliuffici postali, nei baradesso non mi crederebberomai. faccio fatica a credere a me stesso.e non sono diverso da come ero nei cubicolidella fame e … Continua a leggere

OSSESSIONE ALCOLICA (prima parte)

Non ero mai stato ossessionato da qualcosa o qualcuno così tanto da rischiare la pelle ogni giorno che passava. Almeno così mi sembrava di ricordare. Certo è che non facevo una gran vita. Si poteva riassumere il tutto in bere fumare lavoro leggere e qualche volta scopare. Sicuramente era meglio prima quando il mio idolo era Fonzie, quello di happy days … Continua a leggere